Ir al contenido
Soggiorno e salottoCucina
Appartamento Canto
Appartamento Canto
4 huéspedes
2 dormitorios
3 camas
1 baño
4 huéspedes
2 dormitorios
3 camas
1 baño
No se hará ningún cargo por ahora

L'Appartamento Canto è situato a Ispica (RG) in pieno centro adiacente la chiesa di S. Maria Maggiore (Loggiato del Sinatra), a 10 km dal mar Mediterraneo, a 25 km da Cava d'Ispica e Modica, a 30 km da Scicli, a 30 km da Ragusa, a 23 km da Noto e a 50 km da Siracusa, facilmente raggiungibili.

El lugar

Appartamento indipendente e autonomo, situato a piano terra in una palazzina di due piani, può ospitare comodamente quattro persone .
Servizi in appartamento: balcone, TV, aria condizionata, zona soggiorno, lavatrice, riscaldamento, armadio, stand appendiabiti, stendibiancheria, divano letto, doccia, vasca, asciugacapelli, bidet, carta igienica, frigorifero, cucina, zona pranzo, utensili da cucina, forno, piano cottura, tavolo da pranzo, asciugamani, biancheria da letto e per la casa.

Disponible para huéspedes

Intero appartamento a disposizione.

Atención a los huéspedes

per qualsiasi cosa, mi possono tranquillamente contattare a qualsiasi ora

Otros aspectos destacables

Cosa vedere a Ispica:
La Basilica di Santa Maria Maggiore
costruita dopo il terribile terremoto del 1693 che distrusse buona parte del territorio meridionale della Sicilia, con l’obiettivo di custodire il simulacro del Santissimo Cristo alla Colonna, oggetto a cui la popolazione è molto devota durante i festeggiamenti della Settimana Santa. La struttura è di stile tardo barocco, rispecchiando la tendenza stilistica della zona della Val di Noto. L’interno della chiesa contiene dipinti e affreschi di notevole fattura, tanto da essere considerati parte integrante della storia della pittura siciliana, conferendo alla Basilica nel 1908 il titolo di Monumento Nazionale.
La Cava D’Ispica,
è una valle di origine fluviale che si estende sul territorio di Ispica, Rosolini e Modica per una lunghezza di 13 chilometri. Caratterizzata da una folta vegetazione mediterranea, è possibile ritrovarvi anche resti di necropoli d’epoca preistorica, catacombe databili al periodo cristiano e eremi di monaci. La vallata conserva grotte dalle bellezza particolare: la grotta della Signora, tomba a tholos e possibile luogo di culto, le Grotte dei Santi con le raffigurazioni di 36 santi dall’evidente manifattura bizantina, anche se ormai deteriorate, il Santuario di San Nicola, grotta all’interno della quale sono ancora visibili affreschi raffiguranti il santo e la Madonna
La Basilica della Santissima Annunziata,
costruita dopo il terremoto del 1693. Dopo un primo momento in cui la struttura fu sostituita da una baracca in legno, fu realizzata la nuova chiesa, i cui lavori durarono 15 anni, finanziati dai principi del Fortilitium, il castello in cui prima della calamità conteneva la chiesa, anch’esso andato distrutto. Nel corso dei secoli successivi ha subito diversi rimaneggiamenti dovuti ad altri sisma e crolli architettonici. La Basilica è nota per il suo rilievo artistico dovuto alla presenza degli stucchi di Giuseppe Gianforma, noto scultore palermitano del Settecento, che ornano la navata centrale, il transetto e la cappella. Lo stile architettonico è un ricco barocco, caratterizzante la zona della Val di Noto
Il Palazzo Bruno di Belmonte
è uno dei simboli architettonici di stile liberty più importanti in Sicilia. Fu commissionato nel 1906 al noto artista Ernesto Basile per la famiglia Bruno di Belmonte, i signori della città. Il Palazzo non terminò mai i lavori per un susseguirsi di nefaste dinamiche della famiglia Bruno di Belmonte e fu abitato nel corso del Novecento da solo un membro di quella famiglia, essendo la restante trasferitasi in diverse città italiane. Pian piano i diversi piani furono venduti al Comune e nel 1978 quest’ultimo trasferì i suoi uffici al suo interno. La sua struttura castellare esterna da subito all’occhio proprio perché in profondo contrasto stilistico con il resto delle strutture nella località.
La Settimana Santa di Ispica
è l'appuntamento più importante dell’anno soprattutto per la popolazione devota ispicese. Il punto di forza di questa festività sono proprio le rappresentazioni sacre che fanno riferimento ai costumi del XVII secolo dal punto di vista religioso e popolare. Il Giovedì Santo iniziano i festeggiamenti con l’avanzare della via Crucis alle due di notte, il Venerdì Santo i nunziatari” portano il Santissimo Cristo con la croce in processione. La Domenica di Pasqua vi è il momento più emozionante della festa: i “nunziatari” portano il Cristo risorto verso la statua della Madre, percorrendo via Garibaldi.
Il Pantano Longarini
è una parte di territorio nei pressi di Ispica soggetto ad una depressione che ne ha reso la zona umida e lacustre. La particolarità sta proprio nel fatto che la parte lacustre sia salata e che, in epoca greca e romana, il pantano fosse utilizzato come porto interno e noto col nome di Porto Ulisse, in onore del noto eroe dell’Odissea, sede dunque di numerosi traffici navali. Pochi anni fa, infatti, una campagna di scavo è riuscita a riportare alla luce il relitto di una nave bizantina. Oggi è una zona molto frequentata da diverse specie di volatili come i fenicotteri, il germano reale ed l’airone cinerino nel periodo migratorio e luogo molto frequentato nel periodo della caccia.
Il Parco Archeologico della Forza
si trova nella parte sud della Cava D’Ispica e il nome deriva dal termine Fortilitium, ossia piccola fortezza. All’interno del parco sono rintracciabili ancora tracce di frequentazione preistorica, risalenti all’età del bronzo. Nella zona dell’Antiquarium sono stati ritrovati i reperti dalla datazione più estesa, ossia dall’età del Bronzo al 1693, anno del devastante terremoto che colpì la Val di Noto. Nella parte più alta del parco sono rimasti i resti del Palazzo Marchionale, in uso fino al XVIII secolo, attorniato da una ricca vegetazione mediterranea.

Servicios
Cocina
TV
Elementos básicos
Calefacción
Precios
Personas adicionales $30 / noche después del primer huésped
Descuento por semana: 15%
Comunícate siempre a través de Airbnb
Para que tus pagos estén protegidos, nunca transfieras dinero ni te comuniques desde afuera de la página o la aplicación de Airbnb.
Lugares para dormir
Dormitorio 1
1 cama tamaño queen
Dormitorio 2
2 camas individuales
Zonas comunes
1 sofá
Reglas de la casa
No se admiten fiestas o eventos
La hora de llegada es a partir de las 16:00
Salida antes de las 10:00
Cancelaciones
Disponibilidad
Estancia mínima de 3 noches

Sin evaluaciones (por ahora)

Este alojamiento no tiene evaluaciones. Si te alojas en él, la tuya aparecerá aquí.

Ispica, ItaliaSe registró en Febrero 2016
Perfil de usuario de Giuseppe

El barrio

Espacios similares